Mi presento

Ciao a tutti!

Mi chiamo Federico, ho 27 anni, sono nato a Milano e dal 1999 abito a Rozzano, un comune della Città Metropolitana Milanese, che si affaccia proprio sul Naviglio Pavese, all’interno del bellissimo Parco Agricolo Sud di Milano.

I miei studi universitari

Nel 2015 mi sono laureato in Turismo Eventi e Territorio all’Università IULM di Milano, con tesi dal titolo: “I social media come uno strumento di marketing per le imprese alberghiere“. Nel novembre 2017 ho conseguito la laurea magistrale in Turismo Territorio e Sviluppo Locale all’Università Bicocca di Milano, discutendo la mia tesi dal titolo: “Il Naviglio Pavese: la via d’acqua per lo sviluppo territoriale ed il turismo sostenibile della Città Metropolitana di Milano”, premiata dalla commissione di laurea con 110 e Lode.

L’ elaborato di laurea era incentrato proprio sul ripristino della navigazione turistica sul Naviglio Pavese e la creazione di benefici diretti ed indiretti che questa attività potrebbe portare al territorio circostante, ovvero quello compreso fra Milano e Pavia, che si estende quindi lungo il corso di questo canale. 

La mia mission

Mi piacerebbe sviluppare un turismo lento, limitrofo e di passaggio su un territorio spesso poco considerato, ovvero quello della cosiddetta Bassa Milanese, cercando, nel contempo, di sollecitare la sensibilità dei cittadini sui temi dell’ambiente, delle ricchezze sociali e culturali che questi territori possono offrire.

Il mio progetto più grande, oggetto della mia tesi, è infatti quello riguardante il ripristino della navigazione turistica sul Naviglio Pavese, il “mio” canale. Questo progetto potrebbe creare un turismo lento e sostenibile, fatto di navigazione e “biciclettate”, all’interno di un bellissimo percorso intermodale, immersi nel Parco Agricolo Sud di Milano, con la fantastica possibilità di raggiungere anche la maestosa Certosa di Pavia in barca, degustare le specialità culinarie della zona e visitare le numerose aziende agricole e risaie presenti su questo territorio.

Il mio progetto

Tramite Navigli Reloading informo i cittadini milanesi (e non) riguardo i progetti che interessano la riapertura e la riqualificazione dei Navigli di Milano o gli eventi che vedono i Navigli come protagonisti. Cercherò inoltre di fornire anche informazioni su questi canali e qualche accenno storico alla costruzione del sistema dei navigli di Milano.

Il nome “Navigli Reloading” deriva proprio dall’idea di “caricamento” che c’è dietro a questi progetti. Sono stati realizzati infatti moltissime tesi, numerose conferenze, diversi piani strategici e altrettanti progetti riguardo i navigli ed il loro riuso, specialmente sul Naviglio Pavese; tuttavia nessuno di questi sembra esser stato preso più di tanto in considerazione.

Navigli Reloading vuole quindi “smuovere le acque”, rimanendo in tema di navigazione, sensibilizzare e mostrare alle persone quanto sono belli ed utili i Navigli di Milano. Così facendo, forse, si deciderà di porre la giusta attenzione e le necessarie risorse sui progetti più attraenti, rendendo questa città sempre più bella, vivibile e green, e magari riuscendo ad attrarre i finanziamenti mancanti per la realizzazione di questi progetti.

Il logo

Il logo di Navigli Reloading è composto da 2 elementi: un’imbarcazione al centro del logo e due frecce che formano una circonferenza, il tutto di colore azzurro/blu.

La barca simboleggia il desiderio di navigazione sui canali e quindi il ripristino di questa su tutti i Navigli scoperti e coperti.

Le due frecce in cerchio invece rappresentano sia (ovviamente) il simbolo di “caricamento”, e quindi quello appena spiegato, sia la cerchia interna dei Navigli di Milano, che aveva proprio forma circolare e cingeva il centro città.

Il colore blu simboleggia l’acqua azzurra e pulita di questi canali, che irrigano moltissimi ettari di campi lungo i loro 140 km di lunghezza complessiva.

Uniti insieme simboleggiano il desiderio di riapertura dei Navigli e ripristino della Navigazione su questi.

Navigli Reloading

Passioni e Lavori

Non ti annoierò facendoti leggere tutto il mio percorso lavorativo (se ti interessa però mi trovi su Linkedin), voglio raccontarti solo che per seguire la mia passione e lavorare per promuovere i Navigli, da maggio a settembre 2018, dopo aver conseguito il Libretto di navigazione per il personale navigante in acque interne, ho deciso di intraprendere una nuova esperienza lavorativa, ovvero quella di marinaio e Local Expert a bordo delle imbarcazioni turistiche del Consorzio Navigare l’Adda, presenti sul Naviglio Grande a Milano e a Boffalora.

Un’attività che svolgo saltuariamente ancora oggi, commentando il viaggio a bordo dei battelli e raccontando le bellezze che si incontrano lungo il Naviglio Grande.

Nell’estate 2018, sono stato persino intervistato da Il Giorno, che mi ha dedicato un’intera pagina di giornale. Nell’articolo, incentrato sulle nuove professioni dei giovani intraprendenti, ho raccontato in cosa consisteva il mio ruolo (allievo marinaio e local expert) a bordo dei battelli ed ho parlato quindi della mia passione per i navigli ed i miei studi universitari in turismo.

Questo nuovo lavoro mi è stato molto utile per conoscere “dall’interno” questi canali, applicando quindi un po’ di “pratica” alla teoria. Credo che solo in questo modo si possa capire veramente il funzionamento dei Navigli, la loro storia ed il loro antico utilizzo come vie di trasporto sicure e veloci.

Nonostante la divisa, mi sento molto più una “guida” che un marinaio…

Infatti, mi capita spesso di raccontare e spiegare (anche “istruire” guide turistiche) la storia e le curiosità dei Navigli, sia a bordo dei battelli, che a piedi nel quartiere dei Navigli.

Oltre ai Navigli, sono appassionato di social media: potrai infatti trovare Navigli Reloading anche su Instagram e Facebook. Ho deciso di sviluppare anche questi canali per far conoscere maggiormente il mio progetto e mostrare a tutti gli utenti le bellezze dei Navigli Milanesi, condividendo foto personali e ripostando fotografie degli altri utenti.

Navigazione a Rozzano

Da settembre 2019 ho deciso di aprire la p.iva per aiutare le PMI, le associazioni o i piccoli Enti pubblici a promuoversi turisticamente e comunicare bene sui socia; per farlo seguo inoltre le applicazioni ai bandi europei disponibili.

Contattami

Se ti piacerebbe incontrarmi per approfondire il tema dei Navigli, effettuare una passeggiata commentata all’interno del “Navigli Tour”, promuovere la tua attività o scambiare due chiacchiere scrivimi!

Mandami una mail a naviglireloading@gmail.com e ti risponderò subito.